Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

22 Febbraio 2022

2021: un altro anno record per le temperature oceaniche

Nel 2021 sono state registrate le temperature oceaniche più calde della storia, record batutto consecutivamente negli ultimi sei anni.

Secondo una nuova ricerca, lo scorso anno sono state registrate temperature da record nei primi 2.000 metri di tutti gli oceani del mondo, nonostante La Niña in corso, un fenomeno climatico periodico che raffredda le acque del Pacifico. Le acque oceaniche più calde innescano condizioni meteorologiche estreme come tempeste, uragani e precipitazioni estreme, aumentando i rischi di gravi inondazioni. Riscaldandosi, l’acqua dell’oceano si espande causando lo scioglimento e la disgregazione di vaste calotte glaciali della Groenlandia e dell’Antartide, che stanno perdendo collettivamente circa 1 trilione di tonnellate di ghiaccio all’anno, provocando di conseguenza l’innalzamento del livello del mare.

“Finchè non si raggiungerà il netto zero continueremo a battere i record di contenuto di calore oceanico, come abbiamo fatto quest’anno”, ha affermato Michael Mann, climatologo presso la Penn State University, uno dei 23 ricercatori che ha lavorato sul report “Una migliore consapevolezza e comprensione degli oceani sono fondamentali per combattere il cambiamento climatico”. Più del 90% del calore generato negli ultimi 50 anni è stato assorbito dagli oceani, aiutando temporaneamente a salvare l’umanità e altre specie terrestri da temperature che sarebbero letali per molte specie viventi.

 

Scopri di più

Leggi anche: