Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Francesco Marrai

Perché giova credere nei giovani

Giovane olimpico italiano, Francesco Marrai ha partecipato ai Giochi di Rio nel 2016, gareggiando sul Laser Standard.

Un’ambizione da futuro allenatore della nazionale e un sostegno attivo nella comunità dei giovani velisti nella diffusione dei valori ambientali.

“Condivido in pieno gli scopi della Fondazione di OOF. Poter dare il mio contributo alla causa mi rende molto orgoglioso”. “Lo farò come lo so fare, da giovane, sensibilizzando tutti quelli che posso sui problemi che ci riguardano così da vicino”.

“Tutelare il mare è importante da subito e per gli anni a venire. Ognuno può e deve contribuire nel suo quotidiano. Usare meno acqua, per esempio, e non essere indifferenti ai rifiuti per strada o in mare. Tutti possiamo fare qualcosa!”

“Credo che noi giovani siamo i più sensibili oggi a questo tema. C’è consapevolezza e impegno iniziative volontarie come come la pulizia delle spiagge, dei boschi e delle aree comuni che sono promosse da diverse associazioni. Partecipiamo ai movimenti di protesta, ci informiamo e ci comportiamo di conseguenza. Del resto siamo il futuro e dobbiamo batterci per trovarcelo più ricco, più pulito e più vivibile”.