Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

24 Gennaio 2022

I Coralli : gli architetti del mare

La dottoranda Annalisa Azzola spiega le conseguenze del cambiamento climatico su questi delicati organismi marini

I coralli sono gli “architetti” dell’ambiente marino ” spiega Annalisa Azzola, Dottoranda in Scienze e tecnologie del Mare presso il DISTAV, Università di Genova, “Costruiscono interi habitat chiamati reef che rappresentano uno dei più importanti hotspot di biodiversità al mondo. Le barriere coralline forniscono una varietà di servizi ecosistemici come frutti di mare, protezione dall’erosione costiera, materiale da costruzione, prodotti farmaceutici e molti altri. Inoltre, le economie locali turistiche nelle aree costiere tropicali si basano principalmente sul valore estetico delle barriere coralline.

Le barriere coralline sono oggi minacciate a livello globale da diverse pressioni, la più impattante è il cambiamento climatico. L’alta temperatura induce i coralli ad espellere le alghe simbiotiche provocandone lo sbiancamento e quindi, se la temperatura non torna a valori adeguati, la loro morte. Negli ultimi 20 anni si sono verificati diversi eventi di sbiancamento a causa del riscaldamento dell’acqua, che hanno portato alla perdita di interi reef. In questo contesto, presso il Seascape Ecology Lab dell’Università di Genova, stiamo monitorando lo stato ecologico e il cambiamento nel tempo degli habitat delle scogliere rocciose mediterranee e maldiviane. In particolare, alle Maldive si stanno studiando le conseguenze dello sbiancamento dei coralli e la capacità dei reef di riprendersi dopo ripetuti stress e perturbazioni.

 

Leggi anche: