One Ocean lancia il progetto “Canyon di Caprera”



One Ocean Foundation prende parte al “Canyon di Caprera” supportando l’associazione SEA ME Sardinia Onlus, che da tempo si impegna a tutelare il mare e le sue risorse, in special modo proteggendo e studiando i cetacei del Mar Mediterraneo e i loro habitat.

Il nuovo progetto è dedicato al monitoraggio e la salvaguardia dell’habitat marino dei cetacei pelagici dell’area del Mediterraneo tra la Sardegna e la Corsica e prevede l’elaborazione di una ricerca annuale, con una particolare attenzione all’area del Canyon di Caprera (arcipelago della Maddalena).

Lo studio, partito nel 2010 quando ancora l’area del Canyon di Caprera era sconosciuta a livello scientifico, rappresenta la prima indagine scientifica a lungo termine dedicata ai cetacei e al loro habitat. 

Durante gli otto anni di ricerche, i risultati ottenuti hanno evidenziato l’esistenza di un’area chiave (hot-spot) in questa zona del Mediterraneo e sono state censite sette delle otto specie di cetacei regolari nel Mediterraneo occidentale. Queste sono: balenottera comune, capodoglio, zifio, grampo, delfino comune, stenella striata, tursiope.  

Gli studi in corso faciliteranno i progressi nella conoscenza della distribuzione, dei modelli di movimento, della selezione e uso dell’habitat delle popolazioni di cetacei nel Mediterraneo, i quali saranno oggetto di pubblicazioni nella letteratura internazionale correlata a questi temi.

Tra gli obiettivi del progetto, One Ocean Foundation e SEA ME si impegnano a ottenere entro il 2019-2020 dati scientifici solidi realizzando un report per consentire la candidatura del Canyon di Caprera come Area di Importanza per i Mammiferi Marini (IMMA), sostenendo la conservazione e la tutela dei cetacei nel Mar Mediterraneo e contribuendo a sensibilizzare il pubblico più vasto sui temi della preservazione dell’ambiente marino.