Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

8 Marzo 2022

In che modo l’oceano influenza il tempo e il clima sulla terraferma?

L’oceano influenza il tempo e il clima immagazzinando le radiazioni solari, distribuendo calore e umidità in tutto il mondo e guidando i sistemi meteorologici. Un modo in cui gli oceani influenzano il tempo e il clima è svolgere un ruolo importante nel mantenere caldo il nostro pianeta. La maggior parte delle radiazioni solari viene assorbita dall’oceano, in particolare nelle acque tropicali intorno all’equatore, dove l’oceano agisce come un enorme pannello solare in grado di trattenere il calore. Le zone terrestri anche asorbono il calore emesso dalle radiazioni solari e l’atmosfera aiuta a trattenere il calore che altrimenti si irradierebbe rapidamente nello spazio dopo il tramonto.

L’oceano non immagazzina solo le radiazioni solari; aiuta anche a distribuire il calore in tutto il mondo. Quando le molecole d’acqua vengono riscaldate, si scambiano liberamente con l’aria in un processo chiamato evaporazione. L’acqua dell’oceano evapora costantemente, aumentando la temperatura e l’umidità dell’aria circostante per formare pioggia e tempeste che vengono poi trasportate dagli alisei. In effetti, quasi tutta la pioggia che cade sulla terraferma inizia nell’oceano.

I tropici sono particolarmente piovosi perché l’assorbimento di calore, e quindi l’evaporazione degli oceani, è più alto in quest’area. Al di fuori delle aree equatoriali della Terra, i modelli meteorologici sono guidati principalmente dalle correnti oceaniche. Le correnti sono movimenti dell’acqua oceanica in un flusso continuo, creato in gran parte dai venti di superficie ma anche in parte dai gradienti di temperatura e salinità, dalla rotazione terrestre e dalle maree. I principali sistemi di correnti oceanici in genere scorrono in senso orario nell’emisfero settentrionale e in senso antiorario nell’emisfero meridionale, secondo schemi circolari che spesso tracciano le coste.

Le correnti oceaniche agiscono in modo molto simile a un nastro trasportatore, trasportando l’acqua calda e le precipitazioni dall’equatore ai poli e l’acqua fredda dai poli ai tropici. Pertanto, le correnti oceaniche regolano il clima globale, contribuendo a contrastare la distribuzione irregolare della radiazione solare che raggiunge la superficie terrestre. Senza le correnti nell’oceano, le temperature regionali sarebbero più estreme – super calde all’equatore e gelide ai poli – e molto meno della terra terrestre sarebbe abitabile.

 

Scopri di più

Leggi anche: