LA MARINA MILITARE FIRMA LA CHARTA SMERALDA



In occasione della Settimana Velica dell’Accademia Navale e Città di Livorno, la forza armata ha firmato la Charta Smeralda nell’ambito del convegno “Preservare il mare: in rotta verso l’acquisizione di una mentalità plastic free”, ospiti d’onore il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, e il capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di Squadra Valter Girardelli. Il codice etico della Fondazione One Ocean è stato sottoscritto inoltre dal sindaco di Livorno, Filippo Nogarin e da Andrea Mazzoni in rappresentanza Comitato dei circoli velici livornesi. L’Accademia Navale di Livorno sarà la prima accademia militare plastic-free, con un riconoscimento ufficiale consegnato all’ammiraglio Pierpaolo Ribuffo, comandante dello storico Istituto di formazione degli ufficiali di Marina. 

Per loro parte, la One Ocean Foundation e lo Yacht Club Costa Smeralda sono particolarmente onorati di poter annoverare un’istituzione prestigiosa come la Marina Militare tra i firmatari della Charta Smeralda. 

Parte integrante della Settimana Velica Internazionale è stata la Regata dell’Accademia Navale, lunga oltre 600 miglia, nel corso della quale i concorrenti sono stati chiamati a regatare nel rispetto della Charta Smeralda. Partiti da Livorno, hanno fatto ritorno nella città labronica dopo aver girato una boa a Porto Cervo e un’altra nel Golfo di Napoli. Primo in tempo reale il Grand Soleil 46 Solete, vincitore anche del Trofeo One Ocean, per il primo scafo al cancello di Porto Cervo.