Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

13 Dicembre 2021

Lancio dell’iniziativa globale “Great Blue Wall” per accelerare la blue economy negli stati dell’Oceano Indiano

Movimento lanciato per conservare e ripristinare la biodiversità marina e costiera, sbloccando al contempo lo sviluppo di un'economia blu sostenibile e rigenerativa

Alla COP26 dell’UNFCCC a Glasgow, gli stati dell’Oceano Indiano occidentale, tra cui l’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN), hanno lanciato l’iniziativa Great Blue Wall per stabilire una rete di aree protette marine e costiere a beneficio della biodiversità e dei mezzi di sussistenza locali, consentendo alle comunità di diventare amministratori dell’oceano.

“Se dobbiamo mantenere le emissioni climatiche a 1,5°C per sopravvivere, dovremo fare affidamento su oceani sani”, ha affermato il dott. Bruno Oberle, direttore generale, IUCN. “La Grande Muraglia Blu è un modello per costruire resilienza climatica e mezzi di sussistenza, nonché per gestire l’uso sostenibile e il ripristino degli ecosistemi marini in tutto il mondo”.

Scopri di più

 

Leggi anche:

La dottoranda Annalisa Azzola spiega le conseguenze del cambiamento climatico su questi delicati organismi marini

“I coralli sono gli “architetti” dell’ambiente marino ” spiega Annalisa Azzola, Dottoranda in Scienze e tecnologie del Mare presso il DISTAV,…

Le balenottere comuni potrebbero aiutare gli scienziati a mappare ciò che si trova sotto il fondo del mare

I canti delle balenottere comuni possono arrivare fino a 189 decibel e ogni canto può durare fino a 5 ore….