Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

3 Maggio 2020

Organizzarsi per la pulizia

Un progetto esemplare

  • < 1 minuti
photo-brian-yurasits-unsplash
photo-brian-yurasits-unsplash

Una nuova coscienza si sta imponendo al grande pubblico in seguito alla pandemia. Si è diffuso come mai prima il concetto che tutti i viventi sono collegati tra loro, anche se si trovano dall’altra parte del globo. Che se il pianeta e il mare sono ammalati anche noi ci ammaliamo. Che dobbiamo far qualcosa con grande urgenza, prima che sia troppo tardi.Al di là delle decisioni che spettano ai governi, tutti possiamo dare una mano, e subito. Aiutare a ripulire l’ambiente, il nostro habitat, è una cosa alla portata di chiunque.

Igor d’India rappresenta un esempio di quello che tutti possiamo fare per contrastare l’inquinamento del nostro habitat.

“Io credo che ci sia bisogno di moltiplicare le attività costruttive delle comunità delle zone costiere (dalla pulizia organizzata delle spiagge a quelle dei fondali), ma anche di quelle che vivono lungo i fiumi. – dice – Durante le riprese di The Raftmakers ho visto orrori indicibili sui fiumi italiani e di altri Paesi. La salute dei mari parte dalle comunità a monte. È tutto collegato in un unico grande ciclo dell’acqua.

Possiamo quindi tutti prenderci cura di una zona vicina a casa (una spiaggia, una scogliera, un fiume, un torrente, un laghetto), organizzare con le autorità e le associazioni locali delle raccolte rifiuti e sviluppare nuovi modi per vivere il territorio in modo sostenibile, proteggendo l’ambiente invece di sfruttarlo”.

E una precisazione:
“Tutto deve essere sempre fatto con la testa, non solo con il cuore. Passare da cittadino che si prende cura del territorio a “sceriffo di Nottingham” è un attimo. Meglio evitare i fanatismi e restare umili, convincendo gli altri con l’esempio”.

Leggi anche:

  • 2 min.

Igor D’India e un caso da imitare

Igor D’India, esploratore, videomaker e ambassador di One Ocean Foundation ha intrapreso un cammino decennale per il salvataggio dell’Oreto, il…
  • < 1 min.

Come cambiano gli habitat degli animali marini

Quando il mare si riscalda, diminuisce il suo contenuto di ossigeno. Secondo uno studio dell’Università di Washington condotto dal Prof….
  • 2 min.

Con Alex Bellini nelle università italiane

Si è concluso con una tappa all’Università Bocconi il tour educativo del nostro Ambassador Alex Bellini in alcune tra le…