Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

19 Settembre 2020

Persi di vista gli obiettivi del decennio 10-20

Il rapporto delle Nazioni Unite sugli accordi di Aichi per la biodiversità

  • < 1 minuti
photo: S.N.Pattenden

Nel 2010, i leader di 196 paesi riuniti in Giappone avevano concordato un elenco di 20 obiettivi per salvare la Terra. Gli Aichi Biodiversity Targets definivano un piano decennale per preservare la biodiversità, promuovere la sostenibilità e proteggere gli ecosistemi. Obiettivi ambiziosi e di cruciale importanza, ma il nuovo report Global Biodiversity Outlook 5 delle Nazioni Unite uscito pochi giorni fa dice che nemmeno uno degli obiettivi prefissati è stato raggiunto.

“L’umanità si trova a un bivio per quanto riguarda l’eredità che lascia alle generazioni future”, avverte il rapporto. “La biodiversità sta diminuendo a un ritmo senza precedenti e le pressioni che causano questo declino aumentano invece di diminuire”.

Se continuiamo ad accelerare la crisi climatica la biodiversità continuerà a deteriorarsi, “causata da modelli di produzione e consumo che sono attualmente insostenibili, dalla crescita della popolazione e da sviluppi tecnologici che vanno nella direzione sbagliata”.

 

SCOPRI DI PIÙ:

Comunicato stampa delle UN

The Guardian

CNN

 

 

Leggi anche:

  • < 1 min.

Il nuovo report "Focus – Fashion Industry"

One Ocean Foundation, in collaborazione con SDA Bocconi Sustainability Lab e con il patrocinio di Camera Nazionale della Moda Italiana,…
  • 2 min.

L’eccesso di azoto e fosforo minaccia gli oceani

L’eccessiva concentrazione di azoto e fosforo proveniente da attività terrestri come l’agricoltura, le fognature, il deflusso industriale e la combustione di…