Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

30 Gennaio 2022

Plancton: le superstar dell’oceano

Gli scienziati hanno sviluppato un nuovo strumento per monitorare le migrazioni del plancton

Il plancton marino è un componente chiave degli ecosistemi marini e costituisce la base per la vita nell’oceano. Il plancton sostiene le reti trofiche marine ed essendo una fonte di cibo primaria, l’energia che fornisce viene trasferita a livelli trofici più elevati, inclusi pesci, uccelli marini e mammiferi. Il fitoplancton contribuisce notevolmente anche alla regolazione della concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera attraverso la fotosintesi. Inoltre, affondando nella colonna d’acqua, il fitoplancton aiuta a esportare carbonio dagli strati superficiali verso negli strati più profondi dell’oceano, dove viene immagazzinato per centinaia o migliaia di anni. Questo processo è noto come pompa biologica del carbonio.

Il crescente riscaldamento degli oceani sta avendo importanti impatti sulla salute degli oceani, causando variazioni nella biodiversità marina che spingono specie sensibili di plancton a migrare verso i poli verso acque più fredde, causando cambiamenti nella composizione e diversità delle comunità. Il programma IUCN Global Marine and Polar e il gruppo di ricerca ETH Zürich Environmental Physics hanno lanciato gli scenari di bioindicatore della diversità del plancton marino per i responsabili delle politiche (MAPMAKER) che visualizzano i modelli globali di diversità del plancton in tutto il mondo.

Questo nuovo strumento utilizza immagini inviate dai satelliti nello spazio per monitorare la dinamica del plancton su vaste aree fotografando il colore dell’oceano e, attraverso modelli matematici, è possibile stimare la concentrazione di plancton sulla superficie. Queste informazioni possono essere utilizzate per definire i biomi oceanici, proiettare cambiamenti futuri nella biodiversità globale del plancton e identificare gli hotspot di concentrazione.

 

Scopri di più

Leggi anche: