Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

25 Aprile 2020

Tra dire e fare, il GAP

L’Emissions Gap Report 2019

  • < 1 minuti
photo-natasha-kasim-unsplash

È fondamentale che gli sforzi per ridurre le emissioni dei gas serra nel mondo risultino in linea con gli obiettivi concordati a livello globale. Per un decennio l’Emissions Gap Report dell’UNEP (il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) ha registrato l’aumento dei gas serra e ha misurato il crescente gap (gradino, differenza) tra una situazione sostenibile e la dura realtà.

Facendo riferimento ai parametri di temperatura (1,5 – 2° C) stipulati nell’accordo di Parigi, il report illustra diversi scenari: dalla totale assenza di politiche climatiche del 2005 alla piena attuazione degli impegni previsti dall’accordo di Parigi. Inoltre, per la prima volta, fornisce indicazioni precise riguardo alla condotta da seguire da qui al 2030 per il raggiungimento degli obiettivi fissati nell’accordo.

Ogni anno il report prende in considerazione alcune tematiche che potrebbero contribuire a ridurre il gap tra la situazione attuale e ciò che invece dovrebbe essere. Quest’anno ha esaminato le potenzialità della transizione energetica, in particolare nei settori dell’energia, dei trasporti e dell’edilizia e dell’efficienza nell’uso di materiali come ferro, acciaio e cemento

Leggilo tutto:
https://www.unenvironment.org/resources/emissions-gap-report-2019
————————
Scarica il report completo
https://wedocs.unep.org/bitstream/handle/20.500.11822/30797/EGR2019.pdf?sequence=1&isAllowed=y

Leggi anche:

  • < 1 min.

6 schede da colorare per parlare del mare ai bambini

La salvaguardia del mare è priorità per il team di Luna Rossa Prada Pirelli.  “Ogni volta che usciamo ci imbattiamo…
  • < 1 min.

Il rapporto delle Nazioni Unite sugli accordi di Aichi per la biodiversità

Nel 2010, i leader di 196 paesi riuniti in Giappone avevano concordato un elenco di 20 obiettivi per salvare la…
  • 2 min.

Nuova attività di rilevamento sonoro nel Canyon di Caprera

One Ocean Foundation, grazie alla nuova partnership con il Centro NATO per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione (NATO-CMRE STO)…