Previous
Next
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

5 Agosto 2020

Turismo in barca sempre più sostenibile

Boom di richieste per le vacanze a bordo

  • < 1 minuti
letyourboat

Viaggiare con famiglia e amici in totale sicurezza, visitare luoghi incantevoli in assoluta libertà rispettando la natura grazie alla possibilità di un turismo sempre più sostenibile: il turismo in barca diventa il “piano b” perfetto per le vacanze 2020, per lasciarsi alle spalle le preoccupazioni della pandemia e mesi di ansie accumulate a causa del lockdown.

E non c’è bisogno di pensare a mete tropicali per praticarlo. L’Italia offre scenari da favola e isole che non hanno nulla da invidiare a nessun paese del mondo. Il nostro partner Letyourboat devolve parte del ricavato a One Ocean Foundation e diffonde tra gli utenti del loro servizio i principi della Charta Smeralda per la tutela degli ecosistemi marini.

Il 2020 sarà in effetti ricordato come l’anno delle vacanze in barca. Sempre più persone hanno scelto quest’anno di trascorrere le loro vacanze provando l’esperienza della barca a vela, in grado di coniugare comodità, emozioni e stretto contatto con la natura. Le mete preferite sono Eolie, Pontine, Arcipelago Toscano e Campano, le Isole Tremiti. La sicurezza dal Covid è garantita dall’applicazione dei protocolli di sicurezza, specifiche misure inserite in un documento diffuso prima dell’estate dal Ministero della Salute che riguardano la sanificazione costante di tutti gli ambienti e il rispetto delle norme igieniche applicate anche a terra.

I costi dei soggiorni in barca sono molto vari, e si può dire che la vacanza in barca è per tutti, come già succede in altri Paesi. Anche a bordo, sopratutto a bordo, la parola d’ordine è sostenibilità.

Leggi anche:

  • < 1 min.

Il nuovo report "Focus – Fashion Industry"

One Ocean Foundation, in collaborazione con SDA Bocconi Sustainability Lab e con il patrocinio di Camera Nazionale della Moda Italiana,…
  • 2 min.

L’eccesso di azoto e fosforo minaccia gli oceani

L’eccessiva concentrazione di azoto e fosforo proveniente da attività terrestri come l’agricoltura, le fognature, il deflusso industriale e la combustione di…